Nepal

Lo stato di emergenza è finito

3 05 2005 - 10:34 · Flavio Grassi

Lentamente, ma la situazione in Nepal pare stia migliorando. Il 30 aprile re ha revocato lo stato d’emergenza dichiarato il 1 febbraio. Però Gyanendra non ha rinunciato ai poteri eccezionali che si era autoconferito.

Con la fine dello stato d’emergenza, a Kathmandu sono state subito organizzate diverse manifestazioni di protesta che si sono svolte senza particolari incidenti. Fra gli altri sono sfilati in corteo un migliaio di giornalisti per chiedere il ripristino della libertà di informazione.

Domenica sono stati liberati alcuni leader dell’opposizione che erano stati messi agli arresti domiciliari nei mesi scorsi.

La compagnia telefonica di stato è stata autorizzata a riattivare una parte dei telefoni cellulari disattivati subito dopo il colpo di stato. Hanno ripreso a funzionare, solo a Kathmandu e dintorni, i cellulari con abbonamento. Le schede prepagate e la copertura nelle aree periferiche del paese restano per il momento disattivate: in questo modo il governo spera di ostacolare le comunicazioni fra i gruppi ribelli.

Intanto sembra che stiano emergendo contrasti interni alla leadership dei guerriglieri maoisti, in particolare fra il capo carismatico Prachanda e il suo delfino Baburam Bhattara.

Staremo a vedere.

Reuters, Misna, et al.

Passaparola |   

Commenti

non è più possible commentare questo articolo

Cerca nel sito

Search