America

Obiezione di decenza

20 04 2005 - 08:54 · Flavio Grassi

«La mia coscienza mi ha bloccato» ha dichiarato il senatore repubblicano dell’Ohio Voinovich dopo aver fatto deragliare la nomina di John Bolton a nuovo ambasciatore Usa all’Onu.

È solo un rinvio di un mese ma ora il percorso è sempre più in salita perché ogni giorno che passa emergono nuovi elementi che fanno capire quale razza di bullo di periferia sia l’uomo che Bush vorrebbe mandare a rappresentare gli Stati Uniti all’Onu. Proprio per questo motivo i repubblicani puntavano a chiudere la questione in fretta.

Ma uno di loro si è ricordato di avere una coscienza propria e non se l’è sentita di votare per «quell’individuo». Che anacronistico.

New York Times

Passaparola |   

Commenti

non è più possible commentare questo articolo

Cerca nel sito

Search