Mondo

La silenziosa fuga dal dollaro

17 03 2005 - 11:20 · Flavio Grassi

Ieri la banca centrale ucraina ha annunciato che abbandonerà il dollaro come divisa di riferimento in favore di un paniere di valute imperniato sull’euro. Le riserve in euro saranno portate gradualmente al 25% della riserva valutaria totale del paese.

L’Ucraina è solo l’ultima in ordine di tempo a unirsi alla colonna di banche centrali in allontanamento dal dollaro. Allontanamento che avviene con la cautela e la discrezione tipici della grande finanza: tutti avrebbero troppo da perdere se si innescasse una reazione di panico. Sta di fatto che la Corea del Sud, il Giappone, la Russia e persino la Cina, che finora ha fatto tutto il possibile per puntellare le quotazioni del dollaro, ultimamente comprano pochi biglietti verdi.

E così i miei incassi in dollari valgono sempre meno, accidenti.

Daily Fx

Passaparola |   

Commenti

  1. Post carino, molto efficace.
    Con poche parole hai ottenuto il succo della questione!
    caligs    19 03 2005 - 16:22    #
  2. Tanto per rincarare la dose, se questo e` vero:

    http://www.kitco.com/ind/Hommel/printerfriendly/mar182005p.html

    sembra che la General Motors potrebbe finire molto male nel prossimo futuro e la cosa avrebbe sicuramente delle conseguenze pesantissime sul dollaro.
    Carlo Fusco    21 03 2005 - 19:23    #
  3. Qualche csa di vero nella mia precedente segnalazione deve esserci, temo. Questo e’ quanto risulta su google-news:

    http://news.google.com/news?q=general+motors
    Carlo Fusco    21 03 2005 - 19:45    #

non è più possible commentare questo articolo

Cerca nel sito

Search