Africa

La scomparsa del grande fiume

5 02 2005 - 04:16 · Flavio Grassi

Con i suoi 4000 km attraverso Guinea, Mali, Niger, Benin e Nigeria, il fiume Niger è uno dei più importanti dell’Africa. Senza il suo strano percorso che nasce vicino al mare e si addentra nel deserto del Sahara prima di sfociare nel golfo di Guinea, non sarebbe mai sorta la mitica Timbuktu. Ora il Niger si sta prosciugando a vista d’occhio. C’entra la siccità ma c’entra molto anche l’inesistente manutenzione dell’alveo. Se non si rimedierà presto dragando le secche, per il Sahel sarà una catastrofe senza precedenti. E da quelle parti se ne intendono di catastrofi.

allAfrica.com

Passaparola |   

Commenti

non è più possible commentare questo articolo

Cerca nel sito

Search