Italica

Università fai da te

23 01 2005 - 05:00 · Flavio Grassi

Se non comprate il Sole 24 ore almeno la domenica fate molto male. Non solo perché l’inserto culturale rimane il migliore in circolazione ma anche perché oggi, per esempio, in prima trovereste questo tanto divertente quanto amaro articolo di Salvatore Settis:

Vita dura, per chi volesse accusare di eccesso di modestia il professor Francesco Ranieri, da Villa San Giovanni. Mosso da amor del natìo loco, il professor Ranieri ha voluto fondare un’università nel suo paese (finora noto solo come attracco di navi traghetto per la Sicilia), e ha deciso di intestarla senza mezzi termini a se stesso: «Università Europea degli Studi Franco Ranieri». Ammirevole il senso della misura: «europea» e non, mettiamo, «planetaria» o «universale». Dal sito web prontamente istituito (e rigorosamente vuoto), risulta che il fondatore, eponimo e rettore del nuovo ateneo è «docente di diritto», ma il sito del ministero dell’Università, interrogato, risponde inesorabilmente che nessun docente di tal nome, né professore né assistente né ricercatore, è presente in nessuna università italiana. C’è tuttavia un Consiglio di amministrazione, ovviamente presieduto dal Ranieri; quanto al direttore amministrativo, si chiama Rocco Ranieri, ma che sia parente del nostro potrebbe essere solo una gratuita illazione. La sede è una palazzina di proprietà di uno dei promotori dell’iniziativa [...]
[...]
Avete una palazzina disabitata, una seconda casa che vi è venuta a noia, un garage un po’ fuori mano? Fondate la vostra università, e intestatela a voi stessi. Non importa che siate professore, che abbiate fatto la noiosa trafila di qualche ricerca, qualche concorso, qualche pubblicazione: le tasse degli studenti compenseranno la vostra imprenditorialità. Se poi qualcosa non funzionasse, il denaro pubblico prima o poi arriverà [...]
[...]
E le istituzioni? Come di norma, il comitato universitario per la Calabria ha espresso il proprio parere sull’istituzione della nuova università: negativo. Negativo anche il parere del Comitato Nazionale per la Valutazione del Sistema Universitario (luglio 2004). Ma il Superiore Ministero non poteva accontentarsi di tanto poco, e ha rimandato al Comitato Nazionale il progetto, per un supplemento di istruttoria. Folgorato sulla via di Damasco, l’insigne consesso, a cinque mesi di distanza, si è accorto che sì, a ben pensarci il professor Ranieri ha tutte le carte in regola, e ha emesso parere favorevole. La firma dle Ministero è dunque dietro l’angolo, nonostante una sdegnata mozione approvata dalla Conferenza nazionale dei Rettori. Da tutto, anche questa vicenda, c’è qualcosa da imparare. Per esempio, che Villa San Giovanni [...] costeggia l’Oceano del Ridicolo; e che lo Tsunami del Grottesco può travolgere l’università italiana.

Aggiungo io dopo un veloce controllo che la documentazione inviata dal chiarissimo Ranieri è costituita soprattutto da chiacchiere: ipotesi strampalate sulle potenzialità del nuovo ateneo e qualche foto della desolante palazzina. Però forse la prima volta il Comitato aveva trascurato l’unico documento importante, quello che trasfigura la fuffa e ne fa le «carte in regola» delle quali ha preso atto a un più attento esame: un telegramma del presidente della Regione Calabria Giuseppe Chiaravalloti, ex magistrato, di Forza Italia, probabile candidato del Polo anche alle prossime elezioni.

È la Cultura ai tempi della destra, baby.

Il Sole 24 ore

Passaparola |   

Commenti

  1. Sono anni che sostengo che, se Dio esiste, la prova è l’inserto domenicale del Sole. E un tempo secondo me era anche migliore (ricordate i tempi in cui Roberto Cotroneo si firmava Mamurio Lancillotto?).
    nietzsche    23 01 2005 - 10:38    #
  2. ...e dalla prossima settimana in poi, si compra il Sole24ore.
    Non si ferma un’emozione!
    Kekule    23 01 2005 - 18:53    #

non è più possible commentare questo articolo

Cerca nel sito

Search