Nepal

La tentazione

28 05 2004 - 10:20 · Flavio Grassi

Giudicando dai timori che emergono da questo editoriale, a New Delhi c’è qualche falco che sbatte le ali impaziente di risolvere la crisi del Nepal con un intervento militare.

Il Nepal è un “failed state”? A prima vista sembrerabbe così: il regno himalaiano sta attraversando una profonda crisi. L’insurrezione maoista che scuote il paese da otto anni, provocando secondo le stime 8000 vittime, non mostra segni di arretramento.
La sinistra popolare vuole liberarsi della monarchia. I partiti politici moderati, come il Nepali Congress, vogliono più poteri per i rappresentanti eletti.
Purtroppo Re Gyanendra, che è arrivato al potere dopo un massacro nel palazzo tre anni fa, non sembra entusiasta dell’idea di ridurre la propria autorità.
Un anno dopo l’ascesa al trono ha licenziato il primo ministro eletto, scatenando proteste politiche che ora sono arrivate nella fase più acuta.
E tuttavia sarebbe un errore marchiare il Nepal come “failed state”, etichetta che le grandi potenze attribuiscono alle piccole nazioni, spesso come preludio a un intervento diretto. L’India deve resistere a questa tentazione.
La storia degli interventi militari è uno spettacolo desolante, dalle avventure della Francia in Indocina, il pantano vietnamita dell’America, la rovinosa campagna afghana della Russia, il pasticcio della stessa India nello Sri Lanka, e ora la trappola irachena dell’America.
È un registro di fallimenti che dovrebbe far calmare le più impulsive teste calde di New Dehli
...
Monarchia e democrazia possono coesistere—come avviene in Gran Bretagna e in Thailandia—ma le regole devono essere fissate in modo da risultare soddisfacenti per tutti.
L’india deve aiutare il processo, eventualmente spingendo i partiti politici nepalesi e il re verso una soluzione mediata dall’Onu. L’India deve camminare lungo la linea sottile tra ferma persuasione e intervento. Nessuna nazione, per quanto piccola, ama i prepotenti.

The Times of India

Passaparola |   

Commenti

non è più possible commentare questo articolo

Cerca nel sito

Search