Nepal

La guerriglia blocca le scuole, il re manda soldati in Burundi

24 05 2004 - 09:00 · Flavio Grassi

Sembra che la strategia del caos dei ribelli maoisti nepalesi punti sempre più sulle scuole. Dopo il rapimento in massa di studenti e insegnanti, ieri un gruppo studentesco pro-guerriglia ha dichiarato uno sciopero a oltranza in tutte le scuole del regno a partire dal 6 giugno.

Ma la notizia più interessante di oggi è un’altra: il Nepal ha messo a disposizione un contingente di 800 soldati per la forza di pace Onu in Burundi. Evidentemente nelle sale del palazzo reale i rumori della guerriglia in giro per il paese arrivano molto, molto attutiti.

Hi Pakistan, Xinhuanet

Passaparola |   

Cerca nel sito

Search