Mondo

Nemici dell’umanit√†

17 03 2004 - 09:51 · Flavio Grassi

La credenza che giustifica le stragi di fedeli nelle moschee (o in qualsiasi altro luogo di adorazione, inclusi i luoghi di lavoro dato che per l’Islam il lavoro √® preghiera) dovrebbe essere dichiarata un nemico pubblico dell’umanit√†. Su questa dichiarazione l’Onu dovrebbe votare una risoluzione a scrutinio palese in modo che possiamo contare i voti e identificare quelli che votano contro.

Mohammed Al-Rasheed su Arab News in un editoriale sulle stragi di Kerbala e Bagdad, a proposito delle quali dice:

Il programma degli attentatori √® pi√Ļ malvagio di qualsiasi cosa potesse aver immaginato Saddam. Saddam uccideva e mutilava per conservare il potere con la forza bruta. Questa gente uccide e mutila per mettere le persone le une contro le altre e per soddisfare una sete di sangue basata sull’elitismo teologico. In altre parole, vogliono vincere in questo mondo e vogliono andare in paradiso nel prossimo. Non penso che Saddam fosse tanto ottimista; altrimenti gli americani non l’avrebbero trovato vivo in un buco.

Per combattere il terrorismo si parte da qui, dall’imparare a distinguere un arabo dall’altro.

Memri

Passaparola |   

Cerca nel sito

Search