Iraq

Le armi di Saddam

21 03 2003 - 10:03 · Flavio Grassi

Vorrei occuparmi di viaggi, ma come si fa a pensare ad altro che alla guerra, oggi?.

Anthony Cordesman, ricercatore del Center for Strategic and International Studies, ha scritto un interessante editoriale per il New York Times.

Spiega che le truppe americane non corrono grossi rischi perché le armi che Saddam ha a disposizione sono obsolete e non possono fare granché male.

Lo sospettavamo, il che fa di noi dei grandi esperti militari, suppongo. La conclusione dell’articolo è che a Saddam sarebbero occorsi anni per mettere a punto nuove armi veramente pericolose.

Dato che nel frattempo il povero Blix chiedeva solo qualche mese per completare le ispezioni, si deduce che non c’era proprio nessun bisogno di mettersi a sparare.

Ma invece di venirle a raccontare oggi a noi, queste cose il signor Cordesman non poteva dirle a Bush l’altro ieri?

Passaparola |   

Cerca nel sito

Search