Caucaso

Il vulcano

19 07 2005 - 08:35 · Flavio Grassi

Quasi in contemporanea con Pfaall anche il Times si è accorto dell’importanza di quello che sta succedendo in Dagestan, e ha mandato Sebastian Smith a Makhachkala.

Il suo reportage riferisce sostanzialmente le notizie che qui avete già letto nei giorni scorsi, ma è interessante per i dettagli sul contesto sociale della disastratissima repubblica e sull’irreale calma apparente che regna nella capitale. Una calma che non nasce dalla sicurezza ma da una indifferenza disperata. Condizione che un anziano imam riassume così:

I ricchi sono indifferenti perché hanno tutto il potere e il denaro. I poveri sono indifferenti perché hanno perso ogni fiducia. È una situazione terribile. È un vulcano.

Times Online

Passaparola |   

Commenti

non è più possible commentare questo articolo

Cerca nel sito

Search