America Latina

In Bolivia la piazza blocca il Parlamento

1 06 2005 - 08:41 · Flavio Grassi

Ieri a La Paz è stata la giornata più convulsa da quando, due settimane fa, sono cominciate le proteste contro il parlamento e il presidente Carlos Mesa.

I dimostranti hanno impedito il passaggio ai deputati e la prevista sessione parlamentare è stata sospesa per mancanza del numero legale.

Ormai non è più solo questione delle tasse sull’estrazione del gas naturale: le proteste di studenti, minatori e campesinos guidati dal barricadero Evo Morales puntano alla dissoluzione del governo e alla formazione di un’assemblea costituente.

Ap, Afp

Passaparola |   

Commenti

non è più possible commentare questo articolo

Cerca nel sito

Search