Commenti

  1. A parte il fatto che del termine Genocidio si fa già un uso molto disinvolto (ho perso il conto dei genocidi di palestinesi di cui è piena Internet), non capisco il punto.

    Se il problema è quello che sta succedendo in Darfur, non è chiamandolo o meno genocidio che cambia qualcosa, che si aiuta la popolazione. Bisognerebbe agire sui governi che hanno la forza militare e diplomatica per obbligare quello del Sudan a smettere.

    Se il probema è tutto nell’uso di una parola invece di un’altra, meglio il cinismo di Powell (c’è un genocodio e ce ne freghiamo) che l’ipocrisia europea (non lo chiamiamo genocidio e siamo moralmente a posto a fregarcene).

    Francesco
    Francesco    14 09 2004 - 05:13    #

non è più possible commentare questo articolo