Commenti

  1. E chi l'avrebbe detta una simile stronzata??
    Antonello Leone    15 03 2004 - 20:34    #
  2. Era da tempo che si avvertiva un certo stupore dinanzi al loro concetto di democrazia.
    lia    15 03 2004 - 23:07    #
  3. in sostanza la democrazia va bene quando comandano loro.
    leo    16 03 2004 - 03:22    #
  4. buffo come si possa ignorare ogni più elementare norma della logica deduttiva: un partito è accreditato, da tutti i sondaggi, della maggioranza (assoluta) e si tratta solo di capire che dimensioni avrà la sua vittoria elettorale; poi accade una tragedia di proporzioni bibliche, una strage immane di civili inermi ed innocenti, voluta (fonte magdi-grazie-di-esistere-allam) dai brutali terroristi che questo partito combatte, al fine di choccare l' elettorato e far perdere a detto partito le elezioni, il partito le perde per davvero, e non c'è nessuna connessione?
    nemmeno se chi ha vinto le elezioni grazie a quella strage corre a dire che sospenderà le operazioni contro i terroristi?
    siete fantastici, davvero.
    andrea contardi    16 03 2004 - 11:03    #
  5. caro andrea contardi,
    che ci sia un nesso tra le bombe di giovedi` e l'esito elettorale di domenica non lo nega nessuno - a differenza di quanto affermi - ne´ zapatero, ne´ aznar, ne´ selva, ne´ fassino. la questione e` un'altra: ovvero se sia legittimo (e rispettoso, aggiungero`) accusare di codardia il 50% di un popolo (e stiamo parlando di 15.000.000 di esseri umani) perche´ (sull'onda emotiva di un massacro, d'accordo) ha deciso di riflettere sulle proprie scelte precedenti.
    cosa hanno fatto gli americani dopo l'11 settembre? non hanno forse fatto lo stesso, quando hanno improvvisamente idea dando fiducia ad un presidente che fino a quel momento non stimavano troppo?
    prendi l'argentina: un paio di anni fa i governi si sono susseguiti a ritmo vertiginoso, tutti proponendo le stesse prospettive economiche, cioe` quelle del fmi, e tutti producendo esiti disastrosi. e` per codardia o pragmatismo che gli argentini a un certo punto hanno deciso che era meglio pensarci su e dare invece fiducia a chi prometteva di attuare un radicale cambio di rotta? cosa penseresti di un commentatore politico che dicesse: "gli argentini sono stati un popolo di codardi: hanno dato fiducia kirchner solo perche´ si sono fatti prendere dalla paura del collasso economico"?
    delio    16 03 2004 - 13:44    #
  6. caro delio,
    non solo tutti i politici della sinistra italiana attribuiscono alla (pessima, concordo) gestione di aznar delle informazioni sulle indagini il risultato delle elezioni, ma pure il padrone di casa, poco sopra, e altri ospiti del blog. rispondevo a quelli.
    non ho detto che gli spagnoli siano codardi, al contrario ho detto che sarei terrorizzato quanto loro, non travisi. la differenza con gli americani è, però, marcata: quelli hanno imbracciato M16 e valori costituzionali dell più antica repubblica moderna e hanno deciso di fare del mondo un posto migliore, a costo delle vite dei loro ragazzi, gli spagnoli hanno preferito una stratega più miope, sperando di esser lasciati in pace, sapendo (sperando) di non essere n bersaglio istituzionale del terrorismo, a differenza degli usa, che verranno sempre colpiti a prescindere. no, caro delio, gli spagnoli hanno dimostrato comprensibile egoismo e giustificabile insipienza politica (sono una democrazia molto giovane) ma, tra le mille cause di giustificazione emerge comunque l' errore di aver lasciato che il terrore influenzasse a proprio talento la scena politica mondiale. è un precedente drammaticamente pericoloso
    andrea contardi    16 03 2004 - 14:02    #
  7. "quelli hanno imbracciato M16 e valori costituzionali dell più antica repubblica moderna e hanno deciso di fare del mondo un posto migliore, a costo delle vite dei loro ragazzi,"

    ???

    Ma anche le parole devono avere un senso... non si puo' mica dirle cosi'....
    stefano    16 03 2004 - 23:01    #
  8. qual è la parte che ti sfugge?
    m16 o valori costituzionali?
    per dirla in due parole: prendi AK-47 e totalitarismo, inverti, servi caldo in salsa di libertà, democrazia, ricerca della felicità. se puoi dire che non ti piace la ricetta è solo perchè
    A) vivi in un paese libero dove quelle parole hanno un senso, mentre il tuo pensiero non ce l'ha
    B) vivi in un paese dove il tuo pensiero non conta nulla, e qualche tiranno ti ha imposto quella visione del mondo.
    andrea contardi    17 03 2004 - 17:24    #
  9. Quello che mi sfugge? Eccolo.

    1. Il fatto che possiamo "parlare" non necessariamente esprime una democrazia. Se puoi parlare ma ti licenziano, se puoi parlare ma guadagni uno stipendio ridicolo, se puoi parlare ma non hai tempo che per lavorare....
    La democrazia non e' l'unica realta'. L'economia, oggi, e' molto piu' forte e decisiva. O sbaglio?

    2. Hanno deciso di fare del mondo un posto migliore...
    Ma per chi? Per i signori del petrolio, forse. Gli iracheni stanno meglio? Beh, gli slogans durante le manifestazioni di questi giorni non sembrano affermare questo.

    3. Qualcuno ha mandato dei poveracci a morire. Questo e' vero. Come qualcuno che, 65 anni fa, aveva bisogno di un pugno di morti per sedersi al tavolo....

    4. Quello che noi vogliamo esportare non e' tanto la democrazia, quanto il sistema economico liberale. E' la globalizzazione dei mercati. Ne siamo convinti?


    stefano    20 03 2004 - 11:38    #

non è più possible commentare questo articolo