Commenti

  1. Non conosco le avventure di Hans Pfaall. Ma, dopo aver letto questa introduzione al blog, rimedierò presto. La suggestione è pari solo a quella di un certo omino con bombetta e ombrello, che viveva in una fontana. Un telefilm trasmesso dalla Rai negli anni Settanta, e di cui nessuno si ricorda...

    mariateresa truncellito    30 05 2003 - 20:28    #
  2. "e il mio referente totemico avrebbe potuto chiedermi di passargli il pFal". che vuol dire?
    avevi un referente totemico a naja? vorresti dire un nonno forse. e perchè avrebbe detto pfal?
    penso che il fal cmq si usi tuttora. o no? io ho fatto la naja nell'88/89 e si usava ancora...
    ciao
    mirko    19 07 2003 - 13:37    #
  3. Lascio la parola al referente totemico in persona:

    Pbisogna pspiegare ptutto a questi ragazzi di oggi. Mah. Ora però ho troppa pfame per pscrivere a lungo. Devo andare al psupermercato a comprare la naftalina per cena. Incredibilmente ho esaurito la scorta nel mio pgonnellino.

    Vostro
    Pittisborum Psercy Pystachi Pseter Psersimmon Plummer-Push
    pfaall    28 07 2003 - 19:59    #
  4. Allora non sono l'unica che conosce ed apprezza (cito testualmente e approvo senza condizioni)"lo strepitoso" Douglas Adams! La prima volta l'ho letto in inglese, non potevo aspettare... ;)
    Albamarina    28 12 2003 - 19:20    #

non è più possible commentare questo articolo