Commenti

  1. E non si è ancora svegliata la Cina. C’è davvero da chiedersi per quanto tempo la miopia politica impedirà ai leader cinesi di comprendere la vera direzione verso cui marcia la cricca di Washington: accerchiare il gigante cinese con una stretta militare su tutta l’Asia.

    Temo che l’ubriacatura da libero mercato stia facendo perdere lucidità ai vertici del Partito Comunista Cinese e senso della prospettiva storica. Non mi pare abbiano compreso che la premessa per un’economia forte è il controllo militare sul pianeta e che se l’economia USA ha potuto essere quella che è, è stato perché essa è riuscita progressivamente a garantirsi una capacità di intervento e condizionamento politico e militare in tutto il globo, e a garantirsi accesso immediato alle risorse, a partire dalla seconda metà del XX secolo.

    Pure è evidente che, quando gli USA colpiranno anche l’Iran – inutile farsi ilusioni: l’appetito di Bush è pari solo alla fame espansionistica della Germania dopo il Trattato di Monaco – giugerà il tempo delle scelte che decideranno per l’Asia.

    Illudersi di continuare la crescita economica, finendo poi per essere circondati dagli USA, potenza egemone in Asia, o reagire e conquistare una possibilità per il predominio cinese sul continente (e in futuro sull’Eurasia).

    Senza contare che, se questa decisione non la prenderanno i governanti cinesi potrebbero prenderla i fondamentalisti islamici. Ma naturalmente la loro capacità di intervento non proidurrà che i danni di una logorante guerra asimmetrica: eserciti invasori da un lato e kamikaze dall’altro.

    Forse l’alternativa migliore resta persino l’opzione cinese.

    Il Giappone, l’altro gigante economico, sembra essere invece sulla strada del declino. Mi ha fatto senso vedere Koizumi parlare a Hiroshima giorni fa. Dovrebbe almeno avere la dignità di tacere, dal momento che la sua politica è quella di scondinzolare servilmente dietro le stesse elites che gli hanno nuclearizzato il paese! Come al solito i Giapponesi cadono vittima del loro (per altri versi ammirevole) autocontrollo, titanico se ha impedito loro di sommergerlo di fischi. Come avrebbero dovuto fare.
    Furio Detti    8 08 2005 - 12:47    #

non è più possible commentare questo articolo